Giuseppe Verdi
Simon Boccanegra

Un capolavoro verdiano

Amore, potere, famiglia, politica, patria…

Una delle opere più straordinarie del repertorio verdiano, incentrata sul un tema, ricorrente nel teatro verdiano, della crisi di un sistema di potere e di affetti familiari; un intreccio fatale di odii atavici e fraintendimenti, in una cronica impossibilità di intendersi e comunicare.

Un’opera complessa e tormentata, animata da passioni torbide e irrisolte destinate a sciogliersi solo dopo che l’inesorabile trascorrere del tempo ne ha levigato l’asprezza, con l’approssimarsi della morte.

Il tutto sostenuto da una musica indimenticabile.

Un nuovo allestimento

Simon Boccanegra viene presentato in un nuovo allestimento del Festival, per la regia di Giordano Formenti, che cura anche le scene, e i costumi di Serena Rizzo. A dirigere l’Orchestra e il Coro del Festival, il Maestro Fabrizio Tallachini.

Lo spettacolo si terrà nel fascino senza tempo del Chiostro all’interno del complesso conventuale del Centro Sant’Agostino.

Il cast dell’opera verrà selezionato con le audizioni internazionali che si terranno nei giorni 12 e 13 gennaio 2019.

Posto unico non numerato: 25 Euro
(La prevendira si apre 30 gg prima della rappresentazione)

luglio 6
21:15 (3h)

Chiostro agostiniano – Centro Culturale Sant’Agostino

Giordano Formenti